Donato Lucilla scrive al Presidente della SPES

 

Egregio Presidente, il momento di crisi economica, attraversato da tutta la collettività nazionale ed in particolare da quella gioiese, richiede a coloro che sono stati eletti in Consiglio Comunale maggiore attenzione ai costi dei servizi di vario tipo, sostenuti da questa Società, che ricadono sulle richieste di pagamento di cartelle esattoriali iscritte a ruolo, emesse dall’Ufficio tributi del Comune di Gioia del Colle.

Mi riferisco alle cartelle TARES, che nelle ultime settimane stanno provocando tanta apprensione ai cittadini di Gioia del Colle. Premesso che il dettato normativo di riferimento per il pagamento di quanto dovuto deve essere comunque rispettato, ritengo che, sin d’ora e per il futuro, sia compito ineludibile di ciascun Consigliere (maggioranza ed opposizione) seguire attentamente che i costi della Società da Lei presieduta (in qualità di Presidente ed Amministratore Delegato) siano i meno onerosi possibile per la collettività. E’ appena il caso di sottolineare che il Comune di Gioia del Colle è contestualmente sia il proprietario (80,45%) della SPES che l’unico cliente della stessa, per cui tutti i costi, a qualsiasi titolo sostenuti e tutte le inefficienze comunque verificatesi, ricadono sull’intera cittadinanza. Per quanto premesso ed allo scopo di informare tempestivamente (30 giorni) i cittadini di Gioia del Colle sui costi a qualsiasi titolo sostenuti dalla Società da Lei amministrata, si chiede di conoscere:

  • Compensi erogati al Presidente ed ai membri del C.d.A. negli anni 2011, 2012, 2013 e relative fonti normative legittimanti (leggi/Regolamenti);

  • Gettoni di presenza erogati al Presidente ed ai membri del C.d.A., con particolare riferimento ai gettoni di presenza erogati per C.d.A. non tenutisi per mancanza del numero legale. Fonti normative e regolamentari che prevedono l’erogazione del gettone di presenza contestualmente al compenso fisso;

  • Compensi erogati al Collegio Sindacale e relativa fonte legittimante;

  • Compensi erogati al dott. Treglia (Presidente del Collegio) in vigenza del suo periodo di arresti domiciliari e giustificazioni relative all’erronea erogazione;

  • Elenco delle consulenze a qualsiasi titolo richieste e relativi compensi erogati;

  • Elenco del contenzioso legale che negli ultimi tre anni ha provocato uscite al bilancio societario;

  • Elenco dei contratti relativi alla vendita di rifiuti rivenienti dalla raccolta differenziata (vetro, ferro, alluminio, carta, ecc…) e copia autenticata degli stessi;

  • Fatture emesse a favore delle Ditte che hanno rilevato negli ultimi tre anni i materiali rivenienti dalla raccolta differenziata;

  • Elenco dei contratti stipulati per erogazioni al Comune di Gioia del Colle (Energia Elettrica, manutenzioni varie verde pubblico, ecc..);

  • Importi relativi ad erogazioni liberali negli ultimi tre anni (pacchi natalizi, doni personali, ecc..) e nominativo dei beneficiari;

  • Motivazioni relative all’incarico di consulente fiscale da assegnare a seguito del Bando emanato recentemente.

Nella certezza di un sollecito riscontro ed in considerazione che tutte le spese sostenute da codesta Società ricadono sulla collettività locale si rimane a disposizione di eventuali chiarimenti ai quesiti proposti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...