Memorie di Gioia

MEMORIE DI GIOIA Finestre sul passato Premessa Con il progetto “Memorie di Gioia” si propone l'installazione di n. 10 foto storiche del territorio, su adeguate strutture metalliche di supporto, nei luoghi in cui sono state scattate. Le foto ritraggono edifici, di notevole valenza architettonica, andati purtroppo perduti per far spazio ad edifici pluripiano in cemento … Leggi tutto Memorie di Gioia

Annunci

VISION – CULTURA E SVILUPPO: Gioia del Colle, città strategica al centro della Puglia

La rigenerazione e valorizzazione delle risorse culturali e produttive, attraverso politiche che incrementino la competitività del nostro territorio e potenzino le risorse umane e i servizi alla persona, proietteranno la città verso un ruolo strategico e centrale per il territorio sovralocale. Verrà recuperata la sua identità storico-culturale attraverso la valorizzazione di luoghi, mestieri, tradizioni ed … Leggi tutto VISION – CULTURA E SVILUPPO: Gioia del Colle, città strategica al centro della Puglia

L’Arte: Cultura e investimento sul futuro

L’Arte come fonte di ispirazione, di vita. E’ il nostro modo di pensare la Cultura: nei termini in cui questa giovane artista della “parola” scrive dell’arte, e che prendo in prestito perché meglio non saprei dire! “Cos'è la creatività? Lo dice la parola stessa, è il principio che ci permette di creare, una forza primitiva, … Leggi tutto L’Arte: Cultura e investimento sul futuro

Conferenza Presentazione Premio Pinto e Mostra Fotografica

In occasione del centenario della morte del noto architetto gioiese Cristoforo Pinto (Gioia del Colle, 10 maggio 1837 – Milano, 22 giugno 1915), che ha lasciato in eredità al nostro territorio diverse architetture residenziali e monumentali, Pro.di.Gio. ha deciso di organizzare una serie di eventi culturali (conferenza pubblica, mostra fotografica e istituzione del concorso artistico … Leggi tutto Conferenza Presentazione Premio Pinto e Mostra Fotografica

La Bottega du Mest, vecchi mestieri, nuovo lavoro

Gioia del Colle ha la fortuna di avere un "Museo della Civiltà contadina" in Via Di Vittorio, un capannone di circa 1000 mq tutti occupati da antichi attrezzi di lavoro di antiche professioni ormai scomparsi, molti di essi hanno un valore culturale molto interessante, che grazie al progetto "La Bottega du Mest" riacquisteranno il loro valore producendo lavoro, turismo ed una nuova economia sul territorio.

La Bottega du Mest

Per la prima volta sono i cittadini gli attori protagonisti dello sviluppo del territorio, hanno una opportunità unica nella storia di Gioia del Colle, di vedere realizzata un'opera che hanno sostenuto direttamente, monitorando tutte le sue fasi di sviluppo.