Carta dei Valori

Scopo Del Documento

  • Raccogliere le intuizioni dei fondatori del movimento e il suo sviluppo nel tempo
  • Delineare un profilo d’identità associativa
  • Fornire un quadro di convergenza motivazionale
  • Presentare uno sfondo valoriale in cui gli aderenti si possano riconoscere

Destinatari

  • Aderenti al movimento
  • Sostenitori del movimento

Premessa

Il presente documento, scritto nel giugno 2012, subito dopo le elezioni amministrative che hanno visto il primo impegno pubblico di PRO.DI.GIO., è stato elaborato da un gruppo di lavoro che ha contribuito anche all’elaborazione dello Statuto del movimento.

Esso rappresenta ufficialmente la carta dei valori di PRO.DIGIO. e fa parte integrante dell’Atto Costitutivo del movimento.

E’ rivolto anzitutto a coloro che sono chiamati a svolgere un ruolo istituzionale all’interno di PRO.DI.GIO. e/o degli organismi in cui i rappresentanti di detto movimento saranno chiamati ad operare. È rivolto anche a coloro che sono comunque aderenti e/o solo interessati a conoscere PRO.DI.GIO.

Genesi di PRO.DI.GIO. 

PRO.DI.GIO. (PROgetti DI GIOia), movimento civico costituito in Gioia del Colle (BA), s’inserisce nello scenario politico cittadino in maniera autonoma ed indipendente dalle coalizioni e dai partiti tradizionali per stimolare la partecipazione attiva dei cittadini alla politica.

PRO.DI.GIO nasce alla fine del 2011 in un contesto in cui lo scenario politico locale impedisce, per due amministrazioni di seguito, la regolare amministrazione della città, in conseguenza di una evidente incapacità al dialogo, indispensabile – vista la difficile congiuntura generale del paese – ad affrontare le delicate questioni che riguardano l’amministrazione e lo sviluppo della città. Da tali considerazioni, è emersa la necessità di fondare un movimento assolutamente fuori dai soliti schemi, che desse voce vera ai cittadini di tutte le estrazioni culturali e sociali. Ciò appariva impossibile o comunque poco fattibile all’interno di un contesto politico ideologizzato, legato cioè a schemi obsoleti di visione della società orientata a una prospettiva di tipo collettivista o di tipo individualista, oppure legato a schemi opportunistici di fatto. Un gruppo di cittadini si organizza dunque per realizzare un’analisi approfondita delle problematiche amministrative e sociali della città per poi procedere all’elaborazione di una serie di PROGETTI ispirati a:

  • la piena condivisione da parte dei cittadini aderenti che, per lo più, portano all’interno del movimento anche le idee delle associazioni di provenienza
  • l’effettiva compatibilità di tali progetti con il bilancio comunale degli ultimi anni
  • la possibilità di consegnare tali idee progettuali a coloro che si proporranno come amministratori della città al successivo turno elettorale.

L’impegno di PRO.DI.GIO. appariva subito quello di un movimento che potesse dare voce ai cittadini comuni con lo scopo di far loro riacquistare la fiducia ed il rapporto con le istituzioni pubbliche, offrendo loro anche la possibilità di proporsi come amministratori del bene comune. Per questo il movimento appena nato già si proponeva come alternativa concreta agli schemi partitici preesistenti.

Obiettivi e valori di fondo

L’obiettivo di fondo di PRO.DI.GIO. è quindi di tipo educativo e affonda le sue radici innanzitutto in una visione chiara della persona.

La persona che vive pienamente sé stessa diventa capace di entrare in relazione con gli altri, con la società. La persona è essere relazionale e la relazione tra gli uomini non può fare a meno della componente del dialogo. E proprio il dialogo tra le persone che vivono la città è alla base del bene di tutti che deve essere gestito con la partecipazione di tutte le componenti della società.

PRO.DI.GIO. si impegna quindi soprattutto nell’educazione di base, di massa, integrale e permanente di tutti i cittadini all’interesse per il bene comune in una prospettiva assolutamente dialogico/relazionale che vede la famiglia, con i suoi valori (solidarietà, condivisione, compartecipazione, corresponsabilità), come modello relazionale primario della società.

Impegni

PRO.DI.GIO.

  • Si impegna in una educazione civica di base, perché si rivolge a tutti e principalmente alle nuove generazioni, nella convinzione che ogni ragazzo porta con sé una ricchezza e delle potenzialità uniche e insostituibili. È il senso della dignità personale che muove l’impegno di PRO.DI.GIO. per il bene comune.
  • Si impegna in una educazione civica diffusa, perché crede nelle capacità di ciascuno, di ogni ragazzo/a, giovane, adulto, anche di quello più difficile, immigrato o straniero che sia: ciascun individuo, in quanto essere umano, è soggetto di diritto. La sua proposta assume le forme più svariate, al fine di raggiungere tutti e creare una rete di relazioni sociali autentiche. Assume perciò i connotati di movimento popolare perché in PRO.DI.GIO. c’è spazio per tutti.
  • Si impegna in una educazione civica integrale, perché pensa alla persona nella sua unità. Pertanto le attività proposte cercheranno di coinvolgere tutti gli aspetti della vita delle persone, in un’ottica di  progressiva gradualità. Un percorso che vede il protagonismo dei cittadini stimolati ad esprimere le proprie potenzialità in una dimensione associativo-comunitaria,dove lo stare insieme diventa motivo per conoscersi e mettersi alla prova. La diversità viene scoperta come ricchezza da accogliere e ci si allena a mettersi a servizio degli altri e di tutta la comunità cittadina.
  • Si impegna in maniera costante nel tempo perché gli aderenti possano testimoniare il proprio impegno sociale nelle varie fasi della propria vita, secondo il proprio bagaglio di capacità, favorendo all’interno della città il respiro di un ambiente sano, stimolante, generatore di fiducia reciproca e di protagonismo.

Tutti i cittadini possono far parte di PRO.DI.GIO. e partecipare agli obiettivi di fondo e a tutte le attività proponibili in maniera libera secondo le finalità e i valori qui proposti. Ogni aderente porta quindi il proprio personale contributo alla vita di PRO.DI.GIO. e di conseguenza alla vita della città.

Finalità generali

In particolare il movimento si rivede nelle seguenti finalità:

  • stimolare la partecipazione dei cittadini alla vita politica, sociale e culturale della città per renderli consapevoli dell’attività amministrativa svolta dagli organi di governo del comune
  • promuovere percorsi diretti verso la trasparenza degli atti amministrativi locali
  • informare i cittadini e promuovere lo sviluppo di una cultura della legalità, in tutte le sue forme
  • attivarsi a sostegno del lavoro giovanile e dello sviluppo del territorio di Gioia del Colle
  • promuovere politiche sociali che tengano conto soprattutto delle situazioni di disagio, della necessità di vivere in una città a “misura d’uomo”, sostenibile e rispettosa dell’ambiente, e del ruolo primario della famiglia
  • sviluppare una visione strategica della cultura orientata a promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico locale, migliorare l’offerta turistica del territorio e sostenere tutte le attività culturali in grado di elevare la qualità di vita dei cittadini
  • promuovere lo sport quale strumento educativo nei confronti dei cittadini tutti ed in particolare dei minori e delle categorie diversamente abili
  • assicurare un uso migliore e sostenibile del territorio comunale, attraverso l’analisi, la programmazione e la realizzazione di progetti edilizi/urbanistici mirati

Tipologia associativa

PRO.DI.GIO. si configura, per sua natura giuridica, come movimento di cittadini che perseguono gli stessi fini. La scelta dell’impegno civico è una modalità concreta per inserirsi all’interno della realtà sociale e civile gioiese. Essere nella società significa assumerne il linguaggio, le norme e le leggi e sentirsi coinvolti nel processo di rinnovamento.

A servizio della città

PRO.DI.GIO. nasce per la città di Gioia del Colle. Coniuga ed interpreta il metodo di democrazia civile partecipata. Alla luce delle norme civilistiche attuali, vige al suo interno una vera uguaglianza riguardo alla dignità e tutti gli aderenti possono ugualmente assumere incarichi a tutti i livelli del movimento con piena corresponsabilità e fiducia per porsi al servizio della città.

Annunci