Gioia del Colle, comune virtuoso e “riciclone”: il bilancio del primo anno di raccolta differenziata porta a porta, avviata dall’Amministrazione Lucilla

Cominciava il 1° novembre 2017 la rivoluzione della raccolta differenziata “porta a porta” che, in un solo anno, ha permesso alla nostra città di passare da una percentuale inferiore al 30% ad una ben superiore il 75% di rifiuti differenziati.

Una scelta coraggiosa, che ha permesso di far recuperare terreno a Gioia del Colle, rispetto ai paesi limitrofi, ed aumentarne il decoro urbano, privando le strade di cassonetti straboccanti di rifiuti maleodoranti.

In 22 mesi di Amministrazione è stato abbassato il costo generale per la gestione dei rifiuti, rispetto ai costi sostenuti con la SPES, includendo però numerosi nuovi servizi come:

  1. Lavaggio e sanificazione delle strade;

  2. Raccolta porta a porta anche nelle campagne e presso le aziende;

  3. Disinfestazione, derattizzazione e sanificazione delle strutture pubbliche (come ad esempio le scuole).

Una città più pulita ed attenta all’ambiente, che negli anni non potrà che veder ripagato anche economicamente il proprio impegno.

Movimento Pro.di.Gio.

(Dati: Osservatorio Regionale sui rifiuti)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...