Sui piatti della bilancia future possibilità e concrete realtà

Giunti alla vigilia di un appuntamento fisso e fondamentale per la vita di un’Amministrazione Comunale, quale l’approvazione del Bilancio di Previsione, riteniamo importante illustrare quali saranno le misure attuabili dall’Amministrazione Lucilla in seguito al voto in Consiglio.

Quello sul quale ci si esprimerà è un bilancio che vanta un’equa distribuzione delle risorse finanziarie, frutto delle rendicontazioni puntualmente effettuate nei singoli uffici: ha, quindi, il pregio di rappresentare le necessità economico-finanziarie di questi ultimi per poter realizzare gli obiettivi operativi e strategici che l’Amministrazione si sta impegnando a raggiungere. Il bilancio diventa senpre più uno strumento operativo, costruito sui bisogni, noto a tutte le aree tecnico/ammihistrative, e non più a conoscenza di pochi.

Importante l’impegno assunto sull’incrementare le Entrate, la scelta oculata di confermare fondi a tutela dell’Ente rispetto a ingenti cause accumulate negli anni passati, l’equilibrio dato alle risorse nelle diverse aree d’azione.

L’area urbanistica può godere di uno stanziamento più corposo per la manutenzione degli immobili e della possibilità di continuare il lavoro di manutenzione delle strade, potendo contare su una distribuzione invariata di risorse. Di grande importanza è anche la cifra stanziata per far partire l’Ufficio di Piano e reperire le professionalità necessarie per la realizzazione del nuovo PUG (Piano Urbanistico Generale).

Rivolgendo l’attenzione al patrimonio comunale, non si è potuta trascurare la previsione di somme per accatastamenti e volture, utili a regolarizzare la situazione delle proprietà di immobili e terreni. Si tratta di spese necessarie, in quanto la mancanza dei suddetti accatastamenti esporrebbe il Comune al pagamento di sanzioni e impedirebbe di sfruttare al meglio e dare in gestione immobili e terreni di proprietà comunale.

Non mancano stanziamenti che consentiranno la cura e il decoro della nostra cittadina, anche mediante l’installazione di nuovi arredi urbani. Sarà poi potenziato il lavoro della Polizia Municipale, attraverso l’acquisto di nuove fototrappole per il controllo del territorio e di una nuova auto. Proseguiranno, inoltre, i controlli stradali tramite lo Street Control.

Per quanto concerne le attività culturali e i servizi per l’istruzione, il bilancio prevede una cifra di 76.000€ per la programmazione teatrale. Ad un occhio inesperto potrebbe apparentemente sembrare una somma troppo ingente. In realtà, durante le scorse Amministrazioni, venivano stanziate e spese quantità di denaro di gran lunga più consistenti. Le risorse attualmente messe a bilancio rappresentano il minimo indispensabile per continuare a garantire la vasta offerta di attività teatrali che Gioia del Colle può vantare da due anni a questa parte. Grazie a questa Amministrazione, infatti, il teatro comunale è rimasto aperto quasi tutti i giorni dell’anno, offrendo non solo un cartellone di spettacoli che hanno visto la partecipazione di attori di spicco (Ettore Bassi, Veronica Pivetti, Neri Marcorè, Milena Vukotic per citarne alcuni), ma anche attività formative rivolte alle scuole. Questo ha permesso agli studenti gioiesi di godere dell’offerta teatrale gravando meno sulle famiglie, non più costrette a sostenere ulteriori spese per poter consentire ai propri figli di usufruire altrove di tale offerta didattica e formativa. Altre risorse sono state necessariamente stanziate per i servizi tecnici, utili alla realizzazione di tutto ciò.

Ulteriori somme stanziate sono i 70.000€ per il finanziamento di altri eventi e festività. Rientrano in questi fondi le risorse necessarie a coprire le convenzioni stipulate per la realizzazione di progetti come TeatroLab, Concorso Argento e, a breve, Gioia Bambina, ma anche a contribuire ad altri eventi legati, ad esempio, al cartellone estivo e natalizio o alla festa patronale.

Da non dimenticare è anche il consistente finanziamento vinto dal Comune di Gioia del Colle per l’implementazione della Biblioteca Comunale, importante luogo di formazione e di crescita personale e culturale per la popolazione locale e non solo.

Trovano spazio, inoltre, in questo bilancio, finanziamenti per progetti volti alla promozione di iniziative giovanili e di imprenditorialità giovanile.

Nell’ambito dello sport sono previsti i co-finanziamenti per i bandi ai quali il Comune si è candidato e per quelli che sono stati già finanziati. Sono stanziate anche risorse per il sostegno all’attività di promozione sportiva.

Rivolgendo l’attenzione all’ambiente, risultano previsti stanziamenti per finanziare, per un periodo di 18 mesi, la convenzione con ARPA-Puglia per il monitoraggio della qualità dell’aria e del radon nelle scuole, ed anche fondi necessari per gli interventi di bonifica dall’amianto e di contrasto all’abbandono dei rifiuti.

In tema di Welfare si è cercato, tramite gli stanziamenti in bilancio, di consolidare la politica territoriale per minori, anziani e disabili. Sul fronte “migrazioni” l’amministrazione ha deciso di avviare lo SPRAR per minori non accompagnati. Si sta aspettando che l’equipe dell’inserimento del Reddito di Dignità possa inserire nel territorio le categorie fragili. Inoltre, per la prima volta compare in bilancio un capitolo dedicato al Centro Polivalente Anziani.

Alla luce di tutto ciò non possiamo che evidenziare e apprezzare la coerenza dell’operato dell’Amministrazione Lucilla nel continuare a realizzare le linee programmatiche e i progetti ai quali la cittadinanza gioiese ha dato fiducia, due anni fa, tramite il voto. E questo bilancio ne è la prova, perché consente di mettere in atto i progetti e le idee esposte, nonostante le difficoltà finanziarie e i buchi di bilancio ereditati dal passato, che quest’Amministrazione si è dovuta accollare e ai quali ha dovuto trovare copertura, privando la cittadinanza di quelle che sarebbero state ulteriori risorse da sfruttare a vantaggio della città e di chi la vive.

Il percorso è ripido e tortuoso, ma solo con la forza della volontà, dell’impegno, delle idee, della condivisione e della collaborazione, si potrà continuare a percorrere la strada che porterà la nostra Gioia del Colle ad essere sempre più “città strategica al centro della Puglia”.

 

Coalizione “Un Impegno…in Comune”

Movimento Pro.di.Gio. e Movimento Solidarietà e Partecipazione

loghi

Annunci

Un pensiero su “Sui piatti della bilancia future possibilità e concrete realtà

  1. Pingback: Relazione sulla gestione e Rendiconto 2017: Riflettiamoci su… | PRO.di.GIO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...