Memorie di Gioia

MEMORIE DI GIOIA
Finestre sul passato

Premessa

Con il progetto “Memorie di Gioia” si propone l’installazione di n. 10 foto storiche del territorio, su adeguate strutture metalliche di supporto, nei luoghi in cui sono state scattate. Le foto ritraggono edifici, di notevole valenza architettonica, andati purtroppo perduti per far spazio ad edifici pluripiano in cemento armato che “meglio” soddisfacevano l’esigenza abitativa durante il boom edilizio degli anni 60-70.

L’idea nasce dalla volontà di recuperare l’identità storico-culturale della città, attraverso la valorizzazione dei luoghi e il recupero “visivo” del contesto deturpato, non soltanto per coinvolgere i cittadini gioiesi, ma anche rendere tangibile la storia locale ai turisti, attraverso la memoria.

Progetto

Con l’avvento delle strutture in cemento armato, a Gioia negli anni ’60-’70 sono stati realizzati diversi stabili, sproporzionatamente alti rispetto al contesto, che hanno sostituito i preesistenti edifici storici in muratura portante, causando la perdita di un patrimonio storico e architettonico che ben si amalgamava con il resto del tessuto urbano.

Il progetto mira quindi a restituire, seppur in maniera virtuale, una “finestra” sul passato, mediante l’installazione di strutture metalliche a supporto delle immagini di edifici storici perduti. Le fotografie sono state scelte attingendo dal vastissimo patrimonio storico-fotografico cittadino, che potrebbe essere utilizzato anche in futuro quale fonte per proseguire, con un ampliamento del progetto, il numero delle installazioni.


Le fotografie storiche, di dimensione 39x28cm, saranno stampate su legno multistrato marino, opportunamente trattato per garantirne un adeguato stato di conservazione nel tempo. La struttura metallica consiste in una cornice rettangolare, realizzata con un profilato a “L” 50x30mm, alta 160cm e larga 40cm. Tale struttura, protetta con vernice trasparente, per lasciare il colore del ferro a vista, sarà posizionata nel luogo predisposto e fissata a terra mediante tasselli opportunamente resinati.

Le foto risulteranno così posizionate, all’altezza standard dell’occhio umano, all’incirca nel punto in cui sono state scattate decenni fa. Lo spettatore potrà così confrontare lo stato attuale dei luoghi con quello che risultava essere in passato e avere, in tal modo, contezza di quello che si è perduto. Ciò servirà a sensibilizzare l’opinione pubblica e ad avere maggiore cura dell’immenso patrimonio storico-architettonico che ci è stato consegnato dai nostri avi.

Le installazioni possono essere integrate con elementi di arredo urbano, quali fioriere, sedute, cestini per i rifiuti, rastrelliere per bici.

Queste installazioni si prestano anche alla brandizzazione con loghi o marchi di aziende private che decidessero di finanziarle.

Gioia del Colle (BA) – Tipologie di arredo urbano (simulazione)

Stima dei costi

Il costo della struttura metallica, si aggirerebbe intorno ai 30€ al pezzo, compresa la verniciatura con prodotto trasparente.
Il costo della stampa delle fotografie su legno multistrato marino, dovrebbe attestarsi intorno ai 20€ (compreso supporto) al pezzo.
Per cui è verosimile pensare che il costo della fornitura e posa in opera di ogni pezzo completo si attesti intorno ai 60€. L’intera iniziativa, con n. 10 foto storiche dislocate nel centro urbano, costerebbe intorno ai 600€.
Quello che si chiede all’Amministrazione è di finanziare solo due pezzi che facciano da modello per gli altri da realizzare, per i quali si chiederebbe la sponsorizzazione di privati che vogliano farsi pubblicità con questa iniziativa.
Il modello presentato potrebbe variare esteticamente in base al contesto e all’accessorio urbano che gli sarà abbinato.

Posizionamento dei pannelli

Gioia del Colle (BA) – Localizzazione delle installazioni (aerofotogrammetria)

Nella planimetria generale qui sopra sono indicate le posizioni delle 10 installazioni.
Di seguito le simulazioni delle due installazioni che vorremmo collocare per prime in piazza Plebiscito, come modello-pilota per le altre.

Gioia del Colle (BA) – Simulazione in 3D del pannello (fotoinserimento)


Gioia del Colle (BA) – Simulazione in 3D del pannello (fotoinserimento)

Conclusioni

Si richiede al Comune di Gioia del Colle di rendersi promotore di questa iniziativa, che riteniamo fondamentale per recuperare, nella memoria collettiva, il ricordo di questi pregevoli esempi di architettura, andati perduti per la sconsiderata azione speculatrice tesa al profitto e non al bene comune; si perché anche il panorama urbano va annoverato tra gli elementi che contribuiscono al benessere della comunità e invece troppo spesso assistiamo a scempi nel tessuto storico e al proliferare di periferie urbane prive di qualità architettonica.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...