Si ritorna ad affrontare l’argomento dei debiti fuori bilancio

Martedì 13 dicembre 2016 il Consiglio Comunale tornerà nuovamente ad occuparsi dei debiti fuori bilancio.

dsc_0300

Dei 12 punti all’ordine del giorno, ben 10 saranno relativi proprio al riconoscimento di debiti fuori bilancio ex art. 194, co.1 lett E) del D.Lgs 267/00. Il debito ammonta a € 31.000,00 in favore di 10 imprese che negli anni pregressi hanno espletato la loro attività per il Comune di Gioia del Colle senza essere remunerati.

Già durante lo scorso Consiglio Comunale, del 28/11/2016, era stato necessario ammettere un ulteriore debito pari a € 37.000,00 relativo a sentenze di condanna del Comune passate in giudicato e/o immediatamente esecutive.

Il debito fuori bilancio è un’obbligazione maturata dall’Ente senza che sia stato adottato il dovuto adempimento per l’assunzione dell’impegno di spesa, previsto dall’art. 191, co.1-3 del D.Lgs 267/00. Secondo la Corte dei Conti il debito fuori bilancio è un’obbligazione sorta senza il rispetto delle regole giuridiche proprie degli Enti Locali.

In pratica si tratta di una spesa sostenuta dall’Ente senza aver previsto la relativa copertura finanziaria.

Il riconoscimento del debito fuori bilancio costituisce una atto dovuto quando si ravvisa l’utilità dell’opera e l’arricchimento dell’Ente. L’Amministrazione Lucilla ha messo in campo tutti gli accorgimenti tecnico-giuridici per affrontare queste anomalie ereditate dalle passate amministrazioni, che costringono nuovamente il Comune, quindi tutta la Comunità gioiese, ad affrontare un esborso a danno di altri investimenti che si sarebbero potuti attuare in questi mesi.

In sostanza, l’errata prassi amministrativa, perpetrata negli anni, del debito fuori bilancio, non solo espone il Comune a controversie legali, ma di fatto defalca soldi dai normali servizi, privando Gioia di risorse e incidendo nella valutazione gestionale e finanziaria dell’Ente.

È importante sottolineare, quindi, che la somma pari ad € 31.000,00 era originariamente più cospicua, ma è stata ridotta a seguito di istruttorie specifiche e trattative condotte dall’Amministrazione nei confronti delle singole somme imputate.

L’Amministrazione Lucilla si sta adoperando per scremare il debito fuori bilancio, preliminarmente mediante attività istruttoria delle somme ereditate ed in subordine espletando attività transattiva per ridurre l’importo. Occorre evidenziare che tali azioni di istruttoria hanno impegnato gli uffici, sottraendo anche tempo, oltre che risorse, alle attività correnti dell’Ente.

L’obiettivo di questa Amministrazione è di passare da una situazione di gestione delle spese emergenziale ad una gestione ordinaria con spese correttamente programmate.

 

Coalizione “Un Impegno in Comune”
Movimento Pro.di.Gio. e Movimento Solidarietà e Partecipazione

loghi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...