Una delle Vie più importanti di Gioia del Colle potrebbe diventare presto la scena della celebre Divina Commedia del sommo poeta, a cui è dedicata la Via. Infatti le attuali sottovie in stato di degrado, sembrano la porta d’ingresso nell’inferno di Dante, e nonostante la valida proposta di PRO.di.GIO. per la realizzazione di un sottopasso ciclo-pedonale, l’Amministrazione solo finta di interessarsi, ma in realtà ha altri interessi.

Infatti la Delibera di Giunta n. 201 del 15/11/2013, mette un altro tassello importante nel complesso mosaico iniziato nel 2001, legato alla necessità di sopprimere i due Passaggi a Livello di Gioia del Colle.
L’11 e il 18 novembre scorso la Giunta Comunale ha sottoscritto l’accordo con RFI per la chiusura del passaggio a livello di via Dante, perché il proseguo del contenzioso avrebbe portato al pagamento di € 2.476.840,00.
Il 15 novembre scorso, infatti, la Giunta Comunale ha approvato lo schema dell’Atto di Transazione predisposto da RFI e dal Comune di Gioia del Colle.

Vi sono 3 punti dell’accordo che occorre sottolineare:

  1. il Comune di Gioia del Colle riconosce il diritto di RFI S.p.A. di chiudere il passaggio a livello di via Dante e si obbliga a consentirne la conseguente soppressione alla data del 31 marzo 2014, senza poter sollevare eccezioni od opposizioni di qualsiasi natura ed indipendentemente dai lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza dell’attuale sottopasso pedonale già realizzato a cura di R.F.I;
  2. gli interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza saranno eseguiti a cura e spese del Comune. Più precisamente, i lavori in questione saranno eseguiti dall’impresa aggiudicataria della gara, già espletata dal Comune, per l’affidamento degli stessi, di cui è intervenuta l’aggiudicazione provvisoria in data 30/06/2010, giusta approvazione da parte del Comune del progetto esecutivo, da redigersi dalla medesima aggiudicataria che provvederà alla vigilanza e custodia del cantiere, assumendone ogni onere e rischio;
  3. il previsto impianto di videosorveglianza h24 sarà realizzato con remotizzazione presso struttura di vigilanza individuata dal Comune (Polizia Municipale o istituto di vigilanza privato convenzionato a spese del Comune), con collegamento wirless o altro similare”.

La delibera riporta inoltre la decisione di potenziare l’attraversamento pedonale di Via Dante con un sistema sopraelevato pedonale e meccanizzato complementare al sottopassaggio esistente.
Per tale opera, in fase di progettazione preliminare:

  1. il Comune s’impegna ad individuare le soluzioni tecniche più idonee al rispetto delle esigenze di funzionalità e sicurezza ferroviaria;
  2. RFI si impegna ad effettuare la valutazione tecnica dell’intervento e quindi a rilasciare la necessaria autorizzazione con procedura d’urgenza per il rispetto del cronoprogramma CIPE;
  3. RFI rinuncia a pretendere il rimborso di eventuali oneri e/o indennizzi da parte del Comune di Gioia del Colle inerenti la fase di realizzazione dell’opera. La manutenzione delle stesse sarà a totale cura e spese del Comune.

Per quanto riguarda l’intervento di riqualificazione e allargamento del cavalca ferrovia di Via Giovanni XXIII, con realizzazione di una nuova banchina ciclopedonale, esso risulta “ugualmente escluso dall’oggetto dell’appalto di cui all’aggiudicazione provvisoria del 30/06/2010”. RFI e Comune convengono che solo nel caso in cui vi sia il finanziamento e la realizzazione del progetto di ampliamento del piazzale della stazione ferroviaria con “interessamento della zona del cavalca ferrovia di via Giovanni XXIII e dovesse quindi sorgere l’esigenza per la stessa società che si proceda alla relativa demolizione, il Comune si impegni ad autorizzare RFI a demolire e ricostruire il citato

Plastic noticed concealer of kind cialis commercial them amazing the covered,!

cavalca ferrovia a sue cure e spese nella stessa sede o in altra idonea”.

Vi è quindi già l’Ordinanza del Sindaco per la chiusura del passaggio a livello di Via Dante, nella quale si afferma che i lavori previsti, nel progetto di Riqualificazione degli attraversamenti ferroviari e della viabilità urbana marginale, che interessano il passaggio pedonale e il passaggio a livello di Via Dante Alighieri – Via Paolo Cassano, sono stati aggiudicati in via definitiva e che, pertanto, per la parte relativa alla messa in sicurezza del sottopasso di Via Dante – Via P. Cassano, saranno verosimilmente portati a compimento entro il 31/03/2014.

Cercando di riassumere quanto sta accadendo: il passaggio a livello chiuderà tra circa 60 giorni e non vi è nessuna clausola che ci assicuri che quando questo avverrà i sottovia esistenti siano agibili e la relativa videosorveglianza sia attiva ed efficace.

L’intervento di potenziamento dell’attraversamento con il progetto degli ascensori è in fase preliminare ed il Comune dichiara di essersi impegnato nell’individuare una soluzione tecnica idonea solo alle esigenze della sicurezza ferroviaria, senza alcun riferimento alla qualità ed all’impatto architettonico ambientale dell’opera, o alla funzionalità per la connessione pedonale. Inoltre RFI specifica l’ovvia ricaduta delle spese di manutenzione totalmente sul Comune.
Si procederà invece con maggiore certezza con l’intervento di prolungamento del sottopassaggio della stazione ferroviaria e realizzazione di un Parcheggio di scambio in via Lagomagno, per il quale pare vi sia un progetto complessivo approvato.

Ecco quindi le motivazioni dell’apparente apertura verso la proposta del sottovia su via Dante. In realtà l’Amministrazione prenderà tempo, perché gli interessi sono rivolti al sottovia della stazione ed al parcheggio di scambio su via Lagomagno, mentre per via Dante si lasceranno i sottovia esistenti con due telecamere (come detto sabato alla nostra presentazione) per chissà quanto altro tempo. Abbiamo acceso un riflettore su una questione che a loro non interessava, gli ascensori saranno messi al centro strada perché non si sono posti proprio il problema e non hanno neanche urgenza di procedere.

Annunci

"Lasciate ogni speranza o voi che entrate"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...