Attivata la sperimentazione del servizio di streaming del consiglio comunale

Per la prima volta a Gioia del Colle è stato possibile seguire il consiglio comunale del 27 settembre in diretta audio attraverso il sito del comune. Prodigio ha sempre difeso il principio di trasparenza nell’azione amministrativa ed uno degli strumenti più idonei ad attuarla è la trasmissione in streaming del consiglio comunale.

Lo streaming audio-video su internet consente di seguire in tempo reale da un qualsiasi PC, smartphone e tablet un qualsiasi evento da qualunque parte del mondo. In questo modo chiunque non possa recarsi sul luogo, pensiamo ad esempio ai disabili, a chi vive o lavora lontano, ha l’opportunità di non perderlo.

Tra i punti del programma elettorale di Pro.di.Gio era presente la realizzazione dello streaming del consiglio comunale, inteso come servizio pubblico gestito interamente dal comune e quindi non affidato esternamente. Questa nostra proposta è stata presentata all’assessore alla comunicazione Filippo Donvito, il quale si è dimostrato disponibile ad avviare una sperimentazione.
Dopo una fase di progettazione e vari sopralluoghi effettuati nella sala consiliare, con il supporto del responsabile dei sistemi informativi Franco De Carlo, il progetto è stato avviato.

In questa fase si è deciso di partire con la diretta audio, senza video, per valutare la qualità del suono, che è la componente più importante di tutto il servizio. Il costo complessivo di questa operazione è stato di circa 100,00 euro, che corrisponde al costo dell’intervento dell’elettricista. Non c’è stata alcuna spesa per il servizio di streaming.

Dopo il successo di questa prima fase, per offrire ai cittadini un servizio davvero completo, cercheremo di migliorarlo attraverso i seguenti step:

  • scegliendo  un servizio di streaming gratuito o a basso costo che non interrompa i contenuti con la pubblicità;

  • installando una web-cam per integrare la seduta con le riprese video ;

  • attivando l’archiviazione storicizzata di tutte le sedute mandate in onda, in modo che in ogni momento sia possibile riascoltare qualsiasi istante dei lunghi e complessi  dibattimenti che avvengono nei consigli comunali.

Questi step saranno oggetto di ulteriore confronto con l’assessore e con il responsabile dei servizi informativi, al fine di garantire alla comunità gioiese il miglior servizio al minor costo possibile.

Invitiamo i cittadini a seguire con le proprie orecchie e con i propri occhi lo svolgimento dei consigli comunali, o di persona o attraverso il servizio di web streaming.
Si tratta di un esercizio di democrazia utile per monitorare e valutare con spirito critico l’operato dei nostri amministratori, capire quali siano i criteri che guidano le loro scelte, analizzare il loro linguaggio e i loro atteggiamenti. Non scoraggiamoci se non capiamo qualcosa: non è un buon motivo per allontanarsi dalla politica. Cerchiamo invece di porci delle domande e di diventare curiosi. Impariamo a chiedere per sapere. Perchè sapere è potere, nonostante tutto.

Per anni ci hanno assuefatti alla logica spiona del Grande Fratello con l’obiettivo di distogliere la nostra attenzione da ciò che succedeva ai piani alti, dove si decidevano le scelte importanti che ricadono ancora oggi sulla nostra pelle. Bene, ribaltiamo l’oggetto di quello spiare, lasciamo stare il gossip e focalizziamoci sull’attività amministrativa. Riprendiamoci il ruolo di cittadini, non c’è più tempo per essere pecore.

 

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.prodigiopergioia.it/images/author/maxten67.jpg[/author_image]
[author_info]

Massimiliano Tenerelli

Imprenditore informatico, nato a Gioia del Colle nel 1976. Da oltre 10 anni svolge consulenza in ambito sicurezza informatica, inoltre si occupa di sviluppo applicazioni web e smartphone. Collabora come sviluppatore in vari progetti open source, poichè ritiene che la cultura del software libero secondo la visione di Richard Stallman, è un importantissimo fattore di sviluppo per la società.

http://www.isips.it

[/author_info] [/author]

 

Un pensiero su “Attivata la sperimentazione del servizio di streaming del consiglio comunale

  1. Bravi, non tanto per l’idea di trasmettere i consigli comunali in diretta e archiviarli in modo che si possano sempre visionare (cosa ormai richiesta da molti) ma per il fatto che avete utilizzato risorse del comune e non appalti a ditte specializzate. Sono sempre stato un sostenitore della filosofia che il nostro comune a talmente tanti dipendenti da poter risolvere tanti problemi senza dover necessariamente rivolgeri a dei consulenti esterni. DEVONO SOLO IMPARARE A LAVORARE!!
    Continuate così.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...